Un uomo è stanco e inalberato perché deve lavorare tutti i giorni…

laovoro

[wp_ad_camp_1]

[mashshare]
Un uomo è stanco e inalberato perché deve lavorare tutti i giorni mentre la moglie restava beatamente a casa. Un giorno, non potendo più sopportare la situazione, prego:” signore, io mi faccio il mazzo tutti i giorni a lavoro, e mia moglie se ne sta tranquillamente a casa. Voglio che lei provi ciò che sto passando, quindi dovresti scambiare i nostri corpi per almeno un giorno”.
Dio concesse il desiderio all’uomo. L’indomani l’uomo si sveglio nel corpo della moglie, e la moglie nel corpo del marito. Iniziò così una delle loro solite giornate, ma a ruoli invertiti.
La moglie andò presto a lavoro, e l’uomo sbrigò le faccende domestiche, come:
• Preparare la colazione per il proprio compagno,
• Svegliare i bambini, e prepararli per la scuola.
• Preparare la colazione per i bambini.
• Accompagnare i bambini a scuola.
• Portare alcuni vestiti a lavare.
• Andare alle Poste per pagare alcune bollette.
• Fare la spesa.
• Sistemare la spesa.
• Rifare i letti.
• Pulire la lettiera del gatto e fare il bagno al cane.
Dopo aver fatto tutto ciò si fa già ora di pranzo, e l’uomo deve affrettarsi fra le altre faccende, come:
• Fare il bucato.
• Passare l’aspirapolvere, spolverare e lavare il pavimento.
• Ritirare i bambini da scuola, che nel frattempo litigano come dei pazzi.
• Preparare il pranzo.
• Aiutare i bambini con i compiti.
• Preparare la merenda.
• Preparare l’asse da stiro e guardare la tv, e nel mentre stirare.
Il pomeriggio è volato in un baleno, bisogna preparare la cena:
• Pelare le patate, impanare le braciole di maiale, pulire la verdura.
• Pulire la cucina e lavare i piatti dopo cena.
• Fare il bagno ai bambini e metterli a letto.
Sono già le 22, e l’uomo è asausto. Prima di andare a dormire bisogna rispettare uno dei più importanti dovere coniugale: fare l’amore.
Il giorno dopo l’uomo si inginocchia per pregare:
“signore, mi pento! non so cosa mi sia passato per la mente, mi sono sbagliato! non invidierò più mia moglie per il fatto che lei sta a casa a non far niente. Voglio rientrare nel mio corpo, amen”.
Dio così disse all’uomo:
“figliolo, finalmente noto che hai imparato la lezione. Sono felice di far tornare le cose com’erano..ma prima devi aspettare 9 mesi…visto che ieri sera sei rimasto INCINTA!”
[mashshare]