Tradisce la moglie con la cameriera: il pappagallo fa la spia e lo mette nei guai

Un pappagallo “spione” e pettegolo ha fatto finire nei guai un uomo, il quale ha rischiato il carcere dopo che il volatile ha ‘raccontato’ della sua relazione con la cameriera. La presunta relazione, si legge su ‘Metro.co.uk, è venuta alla luce dopo che l’animale ha iniziato a ripetere ‘frasi ambigue’ davanti alla moglie, che lei non aveva mai sentito pronunciare sino ad allora.

 A quel punto la donna si è insospettita e, poiché in Kuwait l‘adulterio è illegale (si rischia il carcere o addirittura i lavori forzati), ha portato il pappagallo alla polizia come prova. Prova che, se fosse stata ammessa, avrebbe condotto l’adultero dritto dritto dietro le sbarre. Ma fortunatamente per lui, le autorità hanno dichiarato che i suoni emessi non potevano essere portati in tribunale, poiché quelle frasi l’animale poteva anche averle sentite anche in conversazioni intimi riprodotte dalla tv o dalla radio.

In realtà la donna aveva già qualche sospetto, soprattutto da quando aveva notato l’ansia del marito quando lei tornava prima a casa dal lavoro.
Non è la prima volta che un pappagallo ‘parla troppo’. Nel 2006 un volatile aveva rivelato la relazione di una donna con un collega, gridando davanti al ragazzo di lei, di nome Chris, un ‘Ti amo Gary’.